Carte d'Artista

 


L'opera d'arte eseguita su carta, qualunque sia la tecnica utilizzata, dall'Incisione al Disegno, dall'Olio alla Tecnica mista è sempre stata, nel contesto della Storia dell'Arte, fonte di apprezzamento e discussione.
Fino al termine dell'Ottocento, grandi artisti si sono affermati con opere che sono rimaste nella Storia. Basti pensare alle incisioni di Dürer e di Rembrandt, o ai disegni di Leonardo e Raffaello, oppure, nel contemporaneo, alle opere di Van Gogh e Matisse, o a quelle di Afro e di Picasso, solo per citare alcuni dei più grandi maestri.
Uno degli errori più grossolani, è quello di considerare l'opera su carta inferiore a quella eseguita su supporto rigido, tavola o tela che sia. Questa valutazione influisce, non poco, in un mercato speculativo come quello del contemporaneo penalizzando, in genere, i lavori su carta.
Questo fattore gioca però a favore del collezionista, che può acquisire importanti opere a prezzi convenienti e quindi più interessanti per un buon investimento nel tempo.
Come Galleria d'Arte, abbiamo potenziato la selezione di opere su carta, per soddisfare al meglio una tipologia di collezionisti molto attenta al prestigio e alla rarità dell'opera. Cercheremo di aggiornare continuamente le nostre proposte in nome di una divulgazione culturale crescente nel tempo, attraverso una sezione museale denominata "Archivio" e un'altra sezione, espositiva e commerciale, denominata "Le Carte".

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo
Iscriviti e potrai ricevere informazioni riguardanti Mostre ed Eventi e sulle Opere pubblicate.

Graziani Paolo

Paolo Graziani

È nato nel 1947 a Sesto Fiorentino (FI). Si è diplomato in decorazio- ne porcellane d’arte ed ha esercitato questa professione per molti anni presso la Richard Ginori. Nei primi anni Settanta ha frequentato la Scuola Libera del Nudo presso l’Accademia d’Arte di Firenze dedicandosi attiva- mente alla pittura e all’incisione. Ha tenuto numerose mostre personali e collettive, oltre alla partecipazione ad importanti premi. Nel 1984 ini- zia il suo nuovo lavoro presso la Soprintendenza Archeologica di Firen- ze, occupandosi del restauro archeologico, ma soprattutto del recupero e restauro di dipinti murali di epoca romana. Dal 1988 ha arricchito la sua attività artistica con realizzazioni in affresco, lavorando su incarico di alcune Parrocchie toscane: ricordiamo il suo primo affresco “La Cena in Emmaus”, La Scala, S. Miniato (PI); un importante ciclo di affreschi dedicati a Sant’Andrea, Soiana (PI); inoltre nella chiesa parrocchiale di Larciano (PT), ha dedicato molto lavoro realizzando opere ad affresco: nell’abside centrale ha realizzato il grande affresco del “Redentore”, e in seguito, sempre in affresco, una “Via Crucis”, e nella Cappella del Santis- simo una “Ultima Cena”. L’incisione è comunque l’attività che connota fin dall’inizio e senza interruzione tutta l’attività artistica di Graziani, infatti si avvicina all’arte incisoria già nei primi anni’70; inizialmente da auto- didatta, pochi anni dopo inizia il discepolato con il prof. Pietro Parigi che lo segue per alcuni anni. Impara ad usare tutte le tecniche caratteristi- che della calcografia oltre che la xilografia. Con il tempo mette a punto anche un proprio personale metodo calcografico, usando il ferro come supporto, con una tecnica che egli definisce “Morsura tonale diretta su ferro” che diviene nel tempo il suo modo quasi esclusivo di fare incisio- ne. In carriera ha prodotto oltre 400 opere incisorie, che rappresentano principalmente figurazioni, paesaggi e soggetti sacri. Stampa in proprio e presso la Stamperia d’Arte Edi-Grafica di Firenze.

Numerose le mostre personali e collettive effettuate. Fa parte dell’A.L.I., Associazione Liberi Incisori, di Bologna, come incisore e col- laboratore, e dell’A.I.E. Associazione Italiana Ex libris, Varese, come in- cisore e collaboratore alle attività. Sue incisioni fanno parte del “Kurt Schwitters Archv im Spre

Studio d'Arte GS - Lendinara – Tel. 3480320637

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Privacy & Cookies